Keytala

La prima forma di crittografia incontra lo stato dell’arte della crittografia Bitcoin.

La Keytala è uno strumento stampabile in 3D che ho voluto creare per cifrare e nascondere la chiave privata in BIP39, ha una duplice funzione la prima da cui prende il nome è quella della Scitala spartana, la seconda è quella di aiutarti a creare un Metal Wallet fai da te, reggendo il punzone e bloccando le rondelle su cui incidere la tua Recovery SEED, una sorta di dima per facilitarvi il compito.

Immagino vi starete chiedendo cos’è la scitala, per non sbagliare vi lascio la citazione dal bel libro “Crittografia – Un viaggio matematico nell’arte di nascondere scritture1 di Irene Barbensi – Edizioni ETS.

La scitala risale ai tempi della Grecia antica: è uno dei più antichi metodi crittografici di cui siamo a conoscenza. La scitala era un bastone cilindrico, costruito in due esemplari di identico spessore. Il mittente avvolgeva una fascetta di cuoio intorno al cilindro e scriveva il messaggio in senso longitudinale.

Una volta scritto il messaggio, la fascietta di cuoio veniva svolta e indossata come cintura da un messaggero. Il destinatario per ricostruire il messaggio originale avvolgeva la fascetta di cuoio ricevuta attorno al bastone gemello e leggeva le lettere del messaggio in senso longitudinale al bastone.

Questo era un primo esempio di cifratura meccanica, cioè un procedimento algoritmico di cifratura replicabile con passaggi precisi, un precisa chiave di decrittazione rappresentata dalle dimensioni del bastone, e un requisito di offuscamento perchè la striscia di cuoio poteva essere usata come una normale cintura dal messaggero.

Stampando la Keytala in 3D avrete un “bastone” esagonale, le parole del Recovery Seed dei vari hardware wallet sono solitamente 12 / 24 parole, scritte secondo lo schema BIP39 e cioè 2048 parole inglesi di senso compiuto, le prime quattro lettere di ogni parola sono univoche e per memorizzarle vi basterà scrivere l’ordine delle parole e le prime quattro lettere, come si fa all’attivazione di un nuovo Hardware Wallet quando dovete scrivere su un foglio di carta la Recovery SEED, che vi viene mostrata una sola volta.

Considerando questo, essendo sei i lati della keytala, arrotolando su di essa una lunga striscia di carta o di altro materiale più resistente, vi basterà scrivere su ogni lato le 12 o 24 parole così “01abcd, 02abcd, 03abcd, ecc.” . Srotolando la striscia di carta otterrete una serie di lettere e numeri casuali privi di senso, l’ideale per criptare il vostro SEED.

Un’ altra funzione della Keytala, meno complessa, ma non per questo meno utile è quella di aiutarvi a creare il vostro metal wallet economico e sicuro. Come potete vedere nelle foto sotto, il foro passante è nella posizione esatta per incidere su una rondella M8/24, posizionando la keytala su una superficie dura, possibilmente in metallo, come un morsa o un piccolo incudine, tenendola con la mano sinistra potrete imprimere a martellate le vostre lettere e la sequenza delle parole “01abcd, 02abcd, 03abcd, ecc.” che poi potrete custodire bloccandole con un bullone M8 lungo quanto basta per contenere tutte le 24 rondelle. In pratica la Keytala sarà la vostra dima ( in inglese JIG) per agevolarvi nell’incisione perfetta, un mio consiglio è di usare una mazzetta abbastanza pesante (quella della foto è da 1250gr) perchè per incidere bene le lettere vi conviene dare un solo colpo ben assestato per ogni lettera.

Il metodo professionale

Esistono vari sistemi per conservare la chiave privata in BIP39 che viene generata e visualizzata una sola volta all’attivazione di un nuovo hardware wallet. Solitamente nella confezione del vostro hardware wallet troverete alcuni foglietti di carta dove poter scrivere le vostre 12 / 24 parole, sono il metodo più semplice ed economico per conservare le recovery seed, ma al contempo essendo di carta sono delicati e possono danneggiarsi facilmente.

Negli ultimi anni sono arrivati sul mercato molti cold wallet in metallo, alcuni addirittura in titanio, che hanno la funzione di conservare in modo ordinato le vostre parole. Solitamente sono delle lastre dove possono essere applicati dei tasselli con i caratteri delle parole, oppure delle lastre da punzonare o da incidere. Lo stato dell’arte è Cryptosteel Capsule un cilindro che protegge e conserva ordinatamente i tasselli dei vari caratteri. Qui sotto trovate i principali dispositivi, se volete acquistarli direttamente dai produttori andate alla pagine Accessori dello shop.

Cryptosteel Capsule
Cryptosteel Capsule
Cryptotag
Cryptotag
Seedplate
Seedplate
Billfodl
Billfodl

Questi accessori sono fantastici per proteggere la chiave privata e offrono un alto grado di sicurezza, sono costruiti in solido metallo che resiste ad altissime temperature, e alle più forti sollecitazioni. Potete trovarli nella sezione accessori per seed e sono il giusto supporto nell’utilizzo degli hardware wallet.

Se invece volete essere totalmente indipendenti, ma avere un supporto più solido per la vostra Recovery SEED dovete acquistare punzoni, rondelle, bulloni e dadi e martellare come un fabbro le lettere del vostro seed… la fatica è il prezzo della “Self Sovereignty” ^_^’.

Questo è quello che vi serve per creare il vostro metal wallet:

Tutto l’occorrente lo potete acquistare in un ferramenta, ma se potete, supportate il sito acquistando qualcosa dai link indicati, ad esempio i punzoni, ve ne sarei grato.

Se non avete una stampante 3D potete usare il servizio di stampa online di shapeways.com. Dovrete stampare due pezzi, perchè vi serviranno per utilizzare la Keytala in versione Scitala, per criptare il vostro recovery seed.


keytala punches
Set di punzoni con lettere e numeri
dimensioni
6x6mm con caratteri da 3mm
Acquistalo qui




Circa 30 rondelle M8/24
(Prendetene qualcuna in più di scorta)






Bullone M8 e Dado
normale o a galletto.





Ecco le istruzioni per creare un Metal Cold Wallet:

Innanzi tutto stampate in 3D la vostra Keytala, in fondo a
quest’articolo troverete il link per scaricare il file STEP, il file
è in Creative Commons 4.0 ho voluto donarlo gratuitamente
e senza chiedere nessuna email o altro, la community
Bitcoin è più importante di qualsiasi funnel marketing,
confido che ne farete buon uso e che condividerete e
migliorerete Keytala citando la fonte (hardwarewallet.it o
keytala.com).

Se potete, acquistate un hardware wallet seguendo i link
su questo sito.
Keytala 3D
Come potete vedere la distanza della rondella dal foro è
perfetta, il foro da 6x6mm è l’ideale per punzoni da 6×6 con
lettere e numeri grandi 3mm.
La rondella è perfettamente piana rispetto alla superficie,
sborda quel tanto che basta per ruotarla e incidere la lettera
successiva.
L’ideale è usare una mazzetta pesante su una superficie
dura e solida in metallo, in commercio si trovano dei piccoli
incudini, ma anche una placca qualsiasi in metallo da 2mm
è abbastanza.
Ecco il risultato, incidendo le prime 4 lettere del SEED in
Bip39, non occorre scrivere altro, in quanto le prime 4 lettere
sono univoche, state attenti a indicare bene l’esatto ordine
delle lettere.


Es: 01abcd, 02abcd, 03abcd, 04abcd…. ecc.
Infine unite le rondelle e fissatele ad un bullone con un
dado normale o a galletto.


Ecco a voi il vostro Metal Wallet fatto in casa…

L’altra interessante utilità delle Keytala e la Scitala Spartana.

Come scritto ad inizio pagina, l’antico metodo di cifratura della Scitala è semplice quanto affascinante, solo chi sa come decifrare la striscia di carta attraverso il bastone esagonale può risalire al vostro SEED.

E’ bello pensare allo stato dell’arte della tecnologia crittografica Bitcoin, unirsi ad uno dei più antichi metodi di crittografia per trasposizione conosciuti (Licurgo IX secolo a.C.).

Questo è quello che vi serve per usare la Keytala in versione Scitala:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è set_keytala_2-Copia.jpg
  • 1 foglio di carta in A4
  • 1 colla
  • 1 penna
  • Nastro adesivo trasparente
  • Ovviamente stampare in 3D due volte la vostra KEYTALA

Se non avete una stampante 3D potete usare il servizio di stampa online di shapeways.com. Dovrete stampare due pezzi, perchè vi serviranno per utilizzare la Keytala in versione Scitala.

Ecco le istruzioni per usare la Keytala come un’antica Scitala

Dopo aver stampato in 3D i due pezzi della vostra keytala,
uniteli con del nastro adesivo trasparente.
Ora prendete un foglio A4 e tagliate 6 strisce di 1cm sul lato
lungo. Fatto ciò unite le strisce con della normale colla.
Procedete ad arrotolare la striscia di carta lungo la vostra
Keytala, i bordi della striscia devono aderire perfettamente
per tutta la lunghezza circa 30cm, vi consiglio di segnare
con una penna il primo e l’ultimo bordo dove parte e finisce
la striscia, così quando ricomporrete la striscia saprete
l’esatta angolazione da dargli.
Fatto ciò prendete la vostra Recovery Seed e iniziate a
scrivere longitudinalmente su ogni lato le prime 6 parole,
indicando l’ordine, es: 01ABSO, 02ACTO, 03BUSY, 04CEME,
ecc… proseguite fino a scrivere tutte le 24 parole, se una
parola è meno di quattro caratteri scivete cosi, es: 13HUB- ,
mettendo un trattino al posto del carattere.
Quando avete finito srotolate la striscia di carta, otterrete
una serie di numeri e lettere casuali, solo con la Keytala,
dell’esatta dimensione originale, potrete ricomporre il
messaggio, il vostro Recovery SEED.

Dove scaricare Keytala ?

Creative Commons License

Ho preferito condividere i file di Keytala in licenza Creative Commons – Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale (CC BY-NC-SA 4.0), pertanto sei libero di condividere il file e questa pagina web quante volte vuoi… se rielabori la Keytala, la licenza ti obbliga a citare la fonte ( www.keytala.com oppure www.hardwarewallet.it ) e a condividere il file allo stesso modo.

*Limitazione di responsabilità – L’utilizzo della Keytala non garantisce la sicurezza della tua Recovery SEED e non vuole essere un incentivo all’utilizzo di criptovalute, ogni suo utilizzo è a tuo carico e solo tu sei il responsabile della tua Recovery SEED, e dell’uso che farai di keytala. Keytala è uno strumento, un semplice attrezzo per semplificare la creazione di un metal wallet.

Bonus:

Prima di incidere la vostra Recovery SEED sul metallo utilizzando Keytala, come potete fare per generare le 24 parole completamente offline, con una calcolatrice e dei dadi per generare l’entropia ?

Vi viene in aiuto il sito web veeb.ch con questi due articoli:

veeb.ch – Generating a secure Bitcoin wallet seed phrase, using dice.

veeb.ch – Addendum: The Full BP39 Seed Calculator PDF

Credits:

Il progetto è ispirato dal Blockmit, da cui eredita l’idea, semplificandolo e aggiungendo la funzione scitala – https://blockmit.com/english/guides/diy/make-cold-wallet-washers/

Altri progetti:

Un nuovo progetto interessante è – https://github.com/SeedMint/SeedMint

Se ti piace il progetto condividilo sui social e spargi la voce, inoltre ricorda che utilizzare un buon hardware wallet è la soluzione più sicura attualmente sul mercato...